‘Ricette’

Asparagi alla Bismarck con Parmigiano e Balsamico

IngredientiImmagine4

1 mazzo di asparagi

2 uova

1 noce di burro

50 g Parmigiano Reggiano DOP

Aceto Balsamico di Modena IGP del Duca

Sale

Pepe

 

Continua a leggere questo articolo »

Filetto di manzo del Duca

Ingredientifiletto di manzo
Burro
2 medaglioni di filetto
Brodo di carne
1 carota
3 cipolline
2 porri
Senape in grani
Aceto Balsamico di Modena IGP del Duca

 

Continua a leggere questo articolo »

Torta salata con zucchine, pinoli e Balsamico

tarteIngredienti

Per la pasta
Farina 100 g
Farina di grano duro 50 g
Quinoa soffiata 3 cucchiai
Sale 1/2 cucchiaino
Olio Extra Vergine d’Oliva 5 cucchiai
Acqua

Per il ripieno
Zucchine grigliate 300 g
Pinoli 30 g
Uva passa 20 g
Uova 3
Latte 150 ml
Sale
Pepe
Aceto Balsamico di Modena IGP del Duca “dal 1891”

 

Continua a leggere questo articolo »

Bastoncini di polenta fritta con crema al Gorgonzola e Perle al Balsamico

frenc

 

Ingredienti
Polenta gialla cotta e  raffreddata
100 g di gorgonzola
1 cucchiaio di panna
Olio di semi di Girasole
Perle all’Aceto Balsamico di Modena IGP del Duca

 

 

Preparazione

Tagliate a fette spesse la polenta e procedete a formare dei bastoncini, dividendole ulteriormente in  due o tre pezzetti.

Scaldate bene l’olio e friggete una decina di bastoncini di polenta alla volta per circa 8-10 minuti fino a formare una crosticina dorata.

Nel frattempo preparate la crema di gorgonzola ponendo il formaggio tagliato a tocchetti in un tegamino insieme alla panna e facendolo sciogliere a fuoco lento, continuando a mescolare.

Con un mestolo forato raccogliete i bastoncini pronti e poneteli su carta assorbente.

Infine serviteli accompagnandoli con la crema di gorgonzola e guarnendo con le Perle del Duca all’Aceto Balsamico di Modena IGP.

 

Ricetta di Halloween: patè di zucca con Perle al Balsamico

Ingredientizucca_perle

250 gr di zucca cotta al forno

50 gr di burro

Sale

Maggiorana, salvia e rosmarino secchi e ridotti in polvere

Perle all’Aceto Balsamico di Modena IGP del Duca

 

Procedimento

Passate la polpa di zucca con il burro, il sale e le spezie al setaccio o al minipimer.

Versate la purea in un piccolo stampo foderato di cellophane e fate riposare in frigo per una notte.

Sformate e servite guarnendo con le Perle Del Duca!

Cappuccino di mousse al mascarpone, biscotto ricco al cioccolato e anima all’Aceto Balsamico di Modena IGP

dal volume “A Scuola di Balsamico”

 

cappuc

Ingredienti

Per il biscotto senza farina

125 g zucchero semolato

120 g albumi d’uovo 80 g tuorlo

70 g cacao in polvere

 

Per il mascarpone

200 g mascarpone

50 g meringa all’italiana

50 g panna montata

 

Per la meringa

170 g zucchero semolato

105 g albumi d’uovo

62 g zucchero semolato

62 g acqua

20 g glucosio

 

Continua a leggere questo articolo »

Insalata di arance e puntarelle al balsamico


insalata-puntarelle-arance-e-aceto-balsamico-4

Ingredienti

2 arance

1 mazzo di puntarelle

Olio Extra-Vergine d’Oliva ‘La Bottega di Adriano Grosoli’

Aceto Balsamico di Modena IGP Solo Modena

Sale e pepe

 

 

Procedimento

Lavate per bene le arance e tagliatele a fettine sottili. Lavate le puntarelle, eliminate una parte dei gambi, e mettetele a bagno in acqua con ghiaccio e limone per eliminare l’amaro poi asciugatele.

Disponete le fettine di arancia sul fondo di un piatto piano, adagiate sopra le puntarelle e altri tocchetti d’arancia, un pizzico di sale e una grattata di pepe.

Cialdine di mais con mousse di pesce

9618641_mIngredienti

200g di farina di mais

150g di latte

Olio Extravergine d’Oliva

300 gr di filetti di nasello

200 gr di panna liquida

1 bicchierino di vino bianco secco

2 albumi

Sale e pepe

50 g zucchero

1 cipolla rossa di Tropea

Aceto Balsamico di Modena IGP del Duca Affinato

Aceto Balsamico di Modena IGP del Duca “dal 1891” Luxury

 

Procedimento

Per le ciadine:

Impastate la farina di mais unendo il latte poco alla volta, l’olio e il sale. Coprite l’impasto e lasciatelo riposare per 20 minuti circa. Formate quindi delle palline con l’impasto e stendetele con il matterello su un foglio di carta da forno. Cuocetele una alla volta in una padella antiaderente ben calda o in una piastra per piadine. Cuocetele circa 2-3 minuti per lato.

Continua a leggere questo articolo »

Spiedini di maiale arrosto

12579055-pork-skewer-garnishedIngredienti

800 gr di carne di maiale

Olio Extra-vergine d’Oliva

Sale

Pepe

Rosmarino

Salvia

Prezzemolo

Aceto Balsamico di Modena Igp del Duca

 

 

Procedimento

Riducete la carne di maiale in bocconcini della stessa dimensione e infilateli negli spiedini.

Tritate il prezzemolo, il rosmarino e la salvia, versateli insieme in una ciotola insieme all’olio, sale e pepe.

Mescolate brevemente e mettete a bagno gli spiedini per circa un’ora.

Scolateli e posizionateli in una teglia da forno.

Arrostite gli spiedini in forno caldo a 200 °C per circa 30 minuti, girandoli di tanto in tanto e bagnandoli con il liquido della marinata.

Servire ben caldi con un contorno di verdure e un filo di Aceto Balsamico di Modena IGP del Duca.

 

Ricetta di San Valentino: cuori di cous cous alle verdure

Immagine1Ingredienti

7/8 cucchiai di cous-cous

2 pomodori pachino

1/2 zucchina

1/2 peperone rosso

Cucchiaino di capperi (in acqua)

1/2 cipolla rossa

Qualche foglia di basilico

Sale

Paprica in polvere

Olio Extravergine d’Oliva

Insalatina mista per decorare

Aceto Balsamico di Modena IGP “dal 1891” Luxury

 

Procedimento

Distribuite il cous cous in un piatto largo e ricoprite con 2 dita di acqua bollente salata e un filo d’olio. Coprite e lasciate gonfiare per 3 minuti poi sgranatelo con una forchetta, aggiungendo ancora 1 cucchiaio d’olio.

Lavate le verdure e tagliatele a dadolini molto piccoli, tritate anche il basilico e unite il tutto al cous-cous, aggiungendo anche i capperi e la crema di olive aggiustate di sale se necessario.

Con il coppapasta formate i cuori di cous-cous al centro di ogni piatto e distribuite intorno l’insalatina. Decorate con la paprica e un filo di Aceto balsamico di Modena IGP “dal 1891”

Gelato al Parmigiano Reggiano DOP con uva, pere e Balsamico Tradizionale

GELATO + TRADIZIONALE

 

Ingredienti per 6 persone

150 g di Parmigiano Reggiano Dop
2,5 dl di panna fresca
Pepe nero
2 pere
1 grappolo di uva bianca
Aceto Balsamico Tradizionale di Modena Dop del Duca
6 fette di pancarrè

 

 

 

 

Procedimento
Mettete il Parmigiano Reggiano Dop grattugiato in una ciotola, preferibilmente d’acciaio, e unitevi la panna, poca per volta, mescolando in continuazione. Fate sciogliere la miscela, cuocendola a bagnomaria per circa 8 minuti, mescolando fino a ottenere una consistenza cremosa. Quindi filtrate la crema attraverso un colino a maglia fine; pepatela, e lasciate raffreddare in frigorifero per almeno 12 ore. Poco prima di servire, lavate l’uva e dividetela in 6 grappolini. Lavate le pere e dividetele in 3 spicchi ciascuna, eliminate il torsolo e tagliatele a fettine o a ventaglio. Togliete la crosta alle fette di pancarrè, tagliatele a triangolini e fatele tostare in forno. Al momento di servire prelevate il gelato di parmigiano con l’apposito porzionatore o con sue cucchiai bagnati di volta in volta in acqua fredda e disponetene una pallina su ciascun piatto. Condite il gelato con qualche goccia di Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP del Duca, decorate con gli spicchi di pera e i grappolini d’uva e servitelo accompagnato dai crostini di pane tostato.

Cestino di pere e Camembert con Balsamico

18425_l

Ingredienti

1 rotolo di pasta sfoglia

Aceto Balsamico di Modena IGP “dal 1891”

200 g formaggio Camembert di Normandia

8 pere piccole (tipo coscia)

 

Procedimento

Preriscaldate il forno a 220°C.

Stendete la pasta sfoglia e, con un coppapasta ricavatene 8 dischi.

Con uno stampo da muffin leggermente imburrato, modellate gli 8 dischi fino ad ottenere 8 cestini di pasta sfoglia.

Cuocete al forno i cestini  per 10 minuti circa, fino a che non siano ben dorati.

Pelate e tagliate a fettine le pere e il Camembert di Normandia.

Disponete le pere e il formaggio nei cestini e condite con timo fresco e un filo di Aceto Balsamico di Modena IGP “dal 1891”.

 

Toast di verdure

3151544016_e0eb211a66Ingredienti per 6 persone
1 confezione di pasta fillo
1 peperone rosso
1 peperone giallo
4 carciofi
1/2 sedano rapa
3 carote
3 zucchine
Latte
Olio Extra-vergine d’Oliva
Sale e pepe
Aceto Balsamico di Modena igp “Pandora”

 

Procedimento

Pulire tutte le verdure e tagliarle a julienne, tranne i carciofi che devono essere affettati finemente. Far saltare in padella, separatamente, con un filo d’olio le zucchine, le carote, il peperone rosso, il peperone giallo, aggiustando di sale e pepe secondo il gusto personale. Le verdure devono risultare croccanti, riporle ciascuna in un contenitore differente. Mettere i carciofi in padella e farli stufare con un po’ d’olio, acqua, sale e pepe. Nel frattempo scaldare il forno a 200 gradi, dividere il numero dei fogli della pasta fillo in 2 parti, e tagliare la pasta filo cosi’ divisa in 12 quadrati. Bagnare con il latte ogni foglio della pasta fillo ed infornarla su carta da forno, per 5 minuti. Deve essere appena dorata. Mettere poco prima di servirle, tutte le verdure in una padella, mescolarle, farle leggermente scaldare. Quando sono calde, spegnere il fuoco aggiungere il sedano rapa a crudo ed impiattare. Posizionare un quadrato di pasta fillo, adagiarvi le verdure, coprire con un altro quadrato di pasta filo e completare con qualche goccia di Aceto Balsamico di Modena IGP del Duca.

 

Frittatine di riso nero agli asparagi e Balsamico

PICT7735(600)

 

Ingredienti

6 uova

150 g di riso (tipo venere)

300 g di asparagi

100 g di speck a cubetti

40 g di Parmigiano Reggiano DOP

1 litro di brodo

1 cipolla piccola

50 g di burro

Sale e pepe

Aceto Balsamico di Modena IGP “dal 1891”

 

Preparazione

Pulite e lavate velocemente gli asparagi, quindi tagliateli a tocchetti regolari, che lesserete velocemente nel brodo per meno di dieci minuti. Sbucciate la cipolla e tritatela.

Nella casseruola in cui cuocerete il riso mettete a rosolare in 50 gr. di burro la cipolla tritata e i cubetti di speck; unite quindi il riso, lasciatelo tostare per qualche minuto e bagnatelo con un mestolo di brodo. Portate a cottura aggiungendo di tanto in tanto il brodo. Regolate di sale e pepe, spegnete il fuoco e lasciate intiepidire, mescolando per velocizzare la fase di raffreddamento. Sbattete leggermente le uova in una terrina con un po’ di sale e di pepe, unitevi i tocchetti di asparagi, il Parmigiano Reggiano Dop grattugiato e il risotto, mescolando  bene il tutto per amalgamare gli ingredienti. Versate il composto di uova e riso in una padella antiaderente in cui avrete fatto sciogliere l’ultimo pezzetto di burro; lasciate rapprendere la frittata, prima da un lato e poi dall’altro circa 5 minuti per parte.

Formate dei tortini e guarnite con alcuni pezzetti di asparagi e un filo di Aceto Balsamico di Modena IGP “dal 1891”.

 

Triglie al sesamo con spinaci e Aceto Balsamico di Modena IGP

triglie_CubicaIngredienti per due persone

6 triglie

Sale

Olio Extravergine d’oliva

1/2 spicchio d’aglio

100 g spinaci

Aceto Balsamico di Modena IGP Invecchiato – Cubica

 

Continua a leggere questo articolo »

Pesce spada al Balsamico

spada al balsamico

Ingredienti (per 2 persone)

un trancio da 200 g di pesce spada

1/2 bicchiere di latte

1 cucchiaio di Aceto Balsamico di Modena Igp Capsula Oro

70 g di burro

Farina

Sale e pepe

 

Procedimento

Tagliate il pesce a filetti dello spessore di poco più di un centimetro e mettetelo a macerare nel latte per una decina di minuti.

Nel frattempo preparate la salsa: fondete 50gr di burro a fuoco basso, quindi aggiungete l’Aceto Balsamico di Modena Igp Capsula Oro e lasciate sobbollire per circa cinque minuti fino ad ottenere una salsina piuttosto densa.

Infarinate il pesce spada e mettetelo in padella con il burro rimasto. Fate dorare i filetti da entrambi i lati e regolate di sale e pepe.

Servite con la riduzione all’Aceto Balsamico di Modena Igp Capsula Oro e buon appetito!

 

Scamorzina al radicchio trevigiano e Aceto Balsamico

scamorzina

Ingredienti

1 scalogno

un ciuffo di radicchio trevigiano

200 g scamorzina dolce

100 g pancetta affumicata

Aceto Balsamico di Modena IGP  del Duca

 

 

 

Procedimento

Sbucciate lo scalogno e tritatelo grossolanamente con una mezzaluna. Mondate e lavate il radicchio di Treviso, scolatelo bene e dividete ogni cespo in quattro sezioni in senso longitudinale; tagliando le parti finali di giuntura delle foglie che conserverete per la decorazione, riducete il resto a listarelle sottili. Tagliate la scamorza in quattro fette dello spessore di 1 cm. Scaldate una padella antiaderente e scottatevi rapidamente le fettine di bacon rigirandole su entrambi i lati con una spatola; prelevatele e tenetele in caldo. Versate nella padella l’olio, fate dorare lo scalogno e aggiungete le listarelle di radicchio; mescolate e fate saltare a fuoco vivo per 3 minuti, quindi regolate di sale e togliete dal fuoco.
Scaldate bene una griglia e adagiatevi le fette di scamorza, che lascerete fondere appena 30 secondi per lato. Prelevate il formaggio con una paletta e trasferitelo in una pirofila da forno. Distribuite il radicchio sulle porzioni di scamorza e completate con le fettine di bacon, quindi passate sotto il grill ben caldo per 1 minuto. Distribuite la scamorza nei piatti individuali, condite con l’Aceto Balsamico di Modena IGP del Duca e servite in tavola guarnendo con gli spicchietti di radicchio crudo tenuti da parte.

 

Ricetta di Halloween: Gnocchetti di Zucca al Balsamico

gnocchetti zucca

Ingredienti

400 g di zucca

300 g di farina bianca

Aceto Balsamico di Modena IGP “dal 1891 BIO”

Burro

Parmigiano Reggiano DOP

 

 

 

Preparazione

Fate cuocere al forno la zucca per circa 20 minuti a 180°C. Sbucciatela e mettetela in una casseruola, con l’aggiunta graduale di un po’ d’acqua, per raggiungere il miglior amalgama con la farina e ottenere un impasto di giusta consistenza. Stendete l’impasto a piccoli cilindri e tagliatelo a tocchetti che farete poi passare sui rebbi di una forchetta, esercitando una leggera pressione centrale.
Fate bollire i gnocchetti par alcuni minuti e scolateli con una schiumarola.
Condite con burro fuso, una bella pioggia di Parmigiano Reggiano DOP e qualche goccia di Aceto Balsamico di Modena IGP “dal 1891 BIO”.

Insalata di farro, pomodorini e Aceto Balsamico di Modena Igp

Ingredienti

200 g di farro

Pomodorini Pachino

Scaglie di Parmigiano reggiano Dop

Aceto Balsamico di Modena Igp

Basilico

Sale

Pepe

Olio extra-vergine d’oliva

 

 

Procedimento

Cuocere il farro come il riso, in abbondante acqua salata per circa 10 minuti. Una volta cotto condire con un filo di olio e lasciare raffreddare.

A parte, lavare i pomodorini, tagliarli in 4 e condirli con abbondante basilico. Unire il sale, il pepe e l’Aceto Balsamico di Modena Igp, e, in ultimo, le scaglie di Parmigiano Reggiano Dop.

Una volta che i cereali saranno raffreddati, condirli con i pomodori e servire l’insalata fredda.

Presentata in piccole porzioni, come in un bicchiere con piccoli tocchetti di pane tostato, l’insalata è perfetta anche come antipasto veloce vegetariano, ideale per un menù fresco ed estivo.

Frittatina alle erbette con Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP

Ingredienti

Uova (3)

Pepe

Cipolla (1/4)

Sale

Timo

Pangrattato 15 g

Basilico

Parmigiano Reggiano DOP grattugiato 20 g

Origano

Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP

 

Preparazione
Sbattete le uova in una ciotola, aggiungete la cipolla tritata (se amate particolarmente questo ingrediente potete anche abbondare un po’ di più con le dosi, ma attenzione a non appesantire i commensali sin dall’antipasto!), e tutti i sapori previsti, quindi timo, basilico tagliato finemente, origano, pepe e sale e mescolate per amalgamare. Non abbiamo indicato le dosi effettive, affidatevi al vostro gusto, ma considerate che le spezie dovranno essere ben distribuite in tutto il composto.

Aggiungete poi il pangrattato, il formaggio e mescolate nuovamente, per poi versare il tutto all’interno di una padella larga antiaderente già calda.

Fate cuocere a fuoco medio e non appena notate che la frittata inizia ad ottenere consistenza, aiutatevi con una paletta per staccarla piano piano dalla padella e successivamente attendete che il fondo della frittata inizi a dorarsi leggermente.

A questo punto procedete a ribaltare la frittata per cuocere anche la parte superiore e quando anche questa sarà dorata potrete servirla in tavola.

Presentazione
Vi proponiamo una presentazione molto semplice che ben si adatta a questo piatto, ossia un taglio a spicchio adagiato su una fetta di coppa appena tagliata e puntellata da gocce di Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP del Duca.

Bocconcini di ricotta, gamberi e Balsamico

Ingredienti per la mousse

50 g formaggio fresco tipo ricotta

50 g latte

50 g panna fresca

1/3 foglio di gelatina

Erbe aromatiche (timo, santoreggia ed erba cipollina)

Qualche bacca di pepe rosa

Sale

3 gamberi lessati tagliati a metà per il lungo

Aceto Balsamico di Modena IGP ‘Ampolla del Duca’

 

Per le cialdine di mais

50 g farina di mais

Acqua calda

Sale

1 cucchiaino di semi di papavero

 

Procedimento

Ammollate la colla di pesce per 10 minuti in acqua fredda. Quindi scolatela. Portate a bollore il latte, poi unitevi la colla di pesce e unite la ricotta. Mescolate per sciogliere bene e poi fate raffreddare. Unite un pizzico di sale, le erbe aromatiche tritate e il pepe rosa pestato. Per ultimo, incorporate la panna fresca montata e mescolate delicatamente dal basso verso l’alto. Versate in stampini e mettete nel congelatore.

Tirate fuori dal congelatore il semifreddo ottenuto venti minuti/mezz’ora prima di servirlo. Servitelo con gamberi lessati, gocce di Aceto Balsamico di Modena IGP Invecchiato Ampolla del Duca e una cialdina di mais ai semi di papavero.

Per le cialdine: unite alla farina il sale ed i semi di papavero. Versatevi tanta acqua calda quanta ne occorre ad avere un composto non troppo morbido e che non si sbricioli nemmeno troppo (meno di 50 ml, comunque tanta acqua quanto la farina è in grado di assorbirne, sino ad avere un composto sufficientemente legato). Versatelo fra due fogli di carta forno e stendete il composto molto sottilmente, usando un mattarello. Togliete il foglio superiore di carta forno e cuocete su una teglia, per circa 15 minuti a 180°, in forno già caldo.

Tirate fuori dal forno e poi fate raffreddare su una gratella prima di guarnire il semifreddo e servire.

Ricetta di San Valentino – Cuori di pasta brisè con brie e pere al Balsamico

 

Ingredienti

1 rotolo pasta brisè

1 uovo

1 pera

200 g formaggio brie

Aceto Balsamico di Modena IGP ‘dal 1891’

 

 

 

Preparazione

Preriscaldate il forno a 400 gradi. Tagliate a cuori (o utilizzate uno stampo) la pasta brisè e stendetela su un foglio di cottura unto perché non si attacchi. Spennellate i cuori con l’uovo e infornateli per 18 minuti fino a che non siano ben dorati.

Tagliate la pera a fette. Tagliate a metà i cuori di pasta brisè, mettete una fetta di brie sulla metà più bassa e aggiungete le fette di pera, coprite con l’altra metà e infornate per altri 2-3 minuti affinché il brie si squagli.

Servite caldo con un filo di Aceto Balsamico di Modena IGP ‘dal 1891’.